Noia

 

Quello che la gente non capisce dello stare a casa con bambini piccoli è la monotonia dei gesti ripetuti giorno dopo giorno fino all’esasperazione.

A lungo andare diventa un solitario alternarsi di azioni spesso automatiche.

Sveglia – quando lo decidono le signorine – ma mai dopo le sette

Caffè e colazione per tutti

10 minuti di Cenerentola per cominciare bene la giornata

Preparazione Julia per asilo con conseguenti lotte per infilare tuta e scarpe da ginnastica

Asilo

Doug va al lavoro

Sofia fa la nanna

Preparazione pranzo, cena, varie ed eventuali

Tavola apparecchiata

Attesa risveglio Sofia

Attesa…

…Attesa

Sofia si sveglia

Passeggiata solitaria

Parchi gioco desolati

Julia esce dall’asilo

Gioco con Julia

Preparazione Julia per nanna con conseguenti lotte per infilare pigiama, lavare denti e bidet

Julia a letto

Sofia a letto

Il silenzio avvolge la casa

Sofia si sveglia

Julia no

Sofia si riaddormenta

Il silenzio riavvolge la casa

Pennichella mamma o varie ed eventuali

Sono solo le tre…

Che fare?

Quando Doug varca la soglia di casa mi sembra l’Arcangelo Gabriele.

Finalmente un adulto con cui parlare!

Neanche il giorno del nostro matrimonio era così bello come a quest’ora del giorno.

12 ore dopo…

La giornata ricomincia: stessi attori, stesso copione.

Cambierà il menù, l’orario della nanna, i vestiti da indossare, ma l’ordine degli elementi sarà sempre lo stesso.

Qualcosa di positivo?

Era anni che non aspettavo il week end con tanto desiderio!

Annunci

Un pensiero su “Noia

  1. Il week-end visto da una che lavora.
    Sabato e domenica passati in casa, magari con le bimbe ammalate, che hanno buttato a terra una bottiglia di grappa (odore forte e persistente), durante la doccia hanno bagnato tutte le piastrelle (quelle fuori dalla doccia) e il soffitto (con travi sgocciolanti), hanno buttato un paio di spille nel water, hanno riempito di colla il monitor del super nuovo costoso PC.
    Ore 20,00 della domenica sera: MENO MALE CHE DOMANI E’ LUNEDI’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...