Il club delle casalinghe

Dopo il successo cinematografico degli anni novanta premiato da pubblico e critica de “Il club delle prime mogli”, arriva sui nostri schermi quello che già si preannuncia come il tormentone dell’estate, “Il club delle casalinghe”.

La trama si svolge così.

Dopo mesi di studio del territorio e dei suoi simili, Erica, la casalinga blogger tenta l’approccio con la misteriosa massaia dell’adiacente terzo piano anch’essa in solitario svezzamento del leggendario bambino urlatore, il giovane cucciolo che tiene sveglio il vicinato nelle calde notti d’estate.

Coadiuvata dalla nuova dirimpettaia, una simpatica giovane donna anch’essa della famiglia delle casalinghe solitarie, rompe il ghiaccio durante un momentaneo abbassamento della guardia da parte della misteriosa vicina e la invita per un caffè nel cortile di casa.

L’incontro ha luogo l’indomani e la misteriosa vicina rivela la propria identità di transfuga transilvana mentre il bambino urlatore, vestito per una spedizione in Antartide nonostante i venti gradi, beffa l’audience per l’assenza di un qualsivoglia vagito.

Il bambino urlatore si rivela ben più tranquillo degli altri suoi compagni di giochi e la misteriosa vicina, non ha proprio nulla di misterioso a parte le origini vagamente vampiresche.

La casalinga blogger, non sa che pensare.

Mesi di oscure trame dai contorni dark naufragano in un mare di normalità, presagi di sventura si riducono a fantascientifiche elucubrazioni da casalinga annoiata.

Il club delle casalinghe è alfine costituito, lasciando le protagoniste immerse in un’atmosfera dal sapore neorealista fatta di bambini scorrazzanti, caffè zuccherati e chiacchiere da condominio e con la convinzione che più si è e meglio è e che le casalinghe di una volta erano forse più ignoranti ma felicemente in compagnia.

Attrici protagoniste

Erica, la casalinga blogger

Maria, la misteriosa vicina

Sonia, la nuova dirimpettaia

Attori non protagonisti

Matteo, il bambino urlatore

Sofia

Zeno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...