Trappole tecnologiche

Se Franz Kafka fosse vissuto nell’Italia di oggi avrebbe osservato con sconcerto che la realtà supera di gran lunga la finzione del suo “Il processo”.

La tecnologia è fatta, tra le tante cose, per semplificarci la vita rendendo alcune operazioni più veloci agli utenti.

Vero. Se gestita da uno Stato moderno ed efficiente, ergo non l’Italia.

Per entrare nel centro di Milano bisogna comprare un Eco Pass, che non è un sistema per rendere un veicolo meno inquinante, ma una tassa voluta dal comune per garantirsi entrate facili e sicure nelle proprie casse.

Il pass si può comprare nelle edicole, nelle tabaccherie (naturalmente solo a Milano, un’amica di Lodi non è riuscita a trovarmelo) e nel sito web del comune.

Dal momento che si può pagarlo fino alla mezzanotte del giorno successivo l’ingresso in città, ho deciso di pagarlo questa mattina, comodamente dal mio computer di casa.

Pensavo ingenuamente di sbrigarmela in pochi minuti prima di uscire per comprare qualche pianta da mettere in giardino.

Una volta sul sito del comune, ho inserito i dati della mia carta di credito Visa.

Processing…

Operazione negata.

Strano, penso.

Provo con l’altra carta di credito.

Processing…

Operazione non permessa.

Comincio a spazientirmi, decido dunque di chiamare il numero verde.

Risponde un operatore, prova lui stesso a inserire i dati della mia carta di credito.

Operazione negata.

Mi consiglia di andare allo sportello di una Banca Intesa della mia città dal quale potrò effettuare il pagamento direttamente con il bancomat.

Bene, io ho il conto in Banca Intesa!

Cammino alla mia banca e cerco alla voce ‘pagamenti’; posso pagare multe, bollette del telefono, qualcosa che si chiama RAV, e anche MAV, ma dell’eco pass nulla.

Torno a casa, chiamo mia sorella e mi faccio dare il numero della sua carta di credito, ho grandi speranze perché oltretutto lei lavora in banca.

Inserisco i suoi dati nel computer.

Processing…

Operazione negata.

Chiamo ancora il numero verde, parlo con un altro operatore, il quale riprova ad inserire i nuovi dati di carta di credito.

Niente.

Mi conferma che posso andare ad uno sportello Banca Intesa, gli chiedo se la cosa vale anche per i comuni fuori dalla Lombardia.

“Certamente” mi dice, devi scegliere la voce ‘altri pagamenti’.

Esco nuovamente di casa e provo altri due sportelli, la voce altri pagamenti c’è, ma dell’Eco Pass nessuna traccia.

A questo punto ho già perso due ore tra telefonate e viaggi in banca.

Comincio a sentire lacrime di rabbia premere per uscire, è sabato mattina e ci sono tante cose che potrei fare.

Il terzo operatore avverte che la misura è piena, e dispiaciuto mi dice di chiamare un altro numero del comune forse loro possono prorogare il pagamento.

Non tutti sanno che se non paghi l’Eco pass, nel giro di qualche mese ti arriva a casa una multa di ottanta euro.

Dopo aver versato amare lacrime nella solitudine della mia camera da letto al sicuro dagli sguardi dei miei suoceri (che probabilmente penserebbero sono psicopatica), chiamo l’altro numero con voce ancora strozzata.

Mi dicono che dovrei mandare un fax (?) specificando l’accaduto e allegando la fotocopia del libretto di circolazione.

Magari potrei fare dei segnali di fumo, o forse pagare con un vaglia postale, o perché no, spedire un bel telex?

Il miracolo avviene grazie alla perseveranza e cocciutaggine di mia sorella (dovuta ai geni di parte materna) che, ignorando le mie istruzioni di lasciar perdere, prova con la quarta carta di credito e finalmente dopo il solito

processing….

transazione effettuata.

Kafka raccontava di uno Stato persecutorio, di burocrati misteriosi e inaccessibili; purtroppo talvolta il vivere quotidiano non si discosta di molto da quello descritto dallo scrittore.

Annunci

Un pensiero su “Trappole tecnologiche

  1. Nella sfida scudetto, Tenacia batte Tecnologia 3 a 2.

    Gol di Rapina allo scadere del Capitano Arturo, che manda tutti a casa e mette in cassaforte il campionato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...