Vita da ricchi

I primi furono i signori della birra di St. Louis, poi arrivarono i ricchi industrialIi di Cincinnati, e cominciarono a costruire residenze estive per mogli e figli dove trascorrere al fresco le vacanze; dopo qualche decennio il Belvedere Club era costituito. Successivamente arrivarono le famiglie facoltose di Chicago che, occupando un’altra fetta di verde sul lago, crearono il Chicago club. Ancora oggi questi club sono circoli chiusi dove i membri e le loro famiglie vivono col comune senso di aristocratica appartenenza e il cui accesso e’ proibito a chi non ne fa parte.

Ma per le nostre menti curiose la parola vietato ha poco valore cosi’ abbiamo ficcato il naso in queste citta’ dentro la citta’, pronti a sfornare una scusa creativa nel caso qualcuno avesse cominciato a fare domande.

Le case a tre piani in stile vittoriano di legno bianco erano allineate una di fianco all’altra, ognuna con una porzione di vista lago, i giardini erano tagliati al millimetro di un’erba verdissima e fitta che neanche Wimbledon poteva superare, i fiori nei giardini erano sistemati su scale cromatiche, le stradine interne avevano nomi di poeti inglesi e i Suv erano parcheggiati davanti a casa.

Non si sentiva un rumore. Tutto era perfetto. Se ci fosse sfuggito un colpo di tosse, avremmo rovinato quell’atmosfera immacolata.

Sono le stesse famiglie che hanno, disseminati lungo i tre laghi, pontili privati dove attraccano barche a vela da trenta metri o yacht lussuosi a piu’ piani, e sono gli stessi che hanno giardinieri a cui danno alloggio in un’ala della casa, o che quando hanno ospiti organizzano catering con camerieri in divisa a servire.

Mio suocero ha la sua barca, che non ha niente a che vedere con quelle di cui parlavo prima, nel molo privato di una famiglia che possiede la casa direttamente sul lago, l’edificio e’ spettacolare e fu progettato da un famoso architetto americano ma i proprietari quest’estate non godranno delle sue splendide comodita’ perche’ saranno a bordo della loro barca a vela in giro per il mondo. Tuttavia, l’immenso giardino roccioso pieno zeppo di fiori colorati, continua ad essere curato ogni giorno dal giardiniere di fiducia.

Un ricco in America e’ un milionario in Italia mentre un milionario in America equivale ad un Berlusconi, Barilla o Agnelli; qui il numero di ricchi e’ di molto maggiore a qualsiasi altro paese al mondo.   

Siamo cresciuti con il virtuosismo cattolico vagamente ipocrita che i soldi non fanno la felicita’, e forse queste famiglie che vivono in un mondo tutto loro non sono completamente felici.

Ma vivere senza soldi, sicuramente non fa la felicita’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...