Levanto: vita di paese Vol. 2

Vivere in un paese piccolo – ma non minuscolo – è come trovare la pace dei sensi.  E’ un po’ come Lenny Kravitz che – a detta sua – dopo una vita da star tutta sesso e rock and roll, ha deciso di prendersi un periodo di castità.

“Ahhhh… Finalmente vado in ferie”, mormorava rilassato il suo pisello.

Vedete, vivere in un piccolo paese regala l’emozione di non doversi più stressare guidando la macchina (non ci sono semafori!); l’unico effetto collaterale semmai è il ritmo sonnolento delle Api Piaggio che s’impadroniscono delle strade (quasi quasi però me la compro anch’io, rosso fiammante).

Ci si può stravaccare comodamente sulla sedia di plastica del macellaio, con Il secolo XIX in mano gentilmente concesso ai clienti, e fare quattro chiacchiere con S. del meteo, di come era una volta Levanto, dei suoi sei figli, mentre con calma prosaica batte le fette di pollo.

Si può scrivere un messaggio su Fb a proposito di una diverbio avvenuto al mattino con una donna per strada, e nel giro di pochi minuti trovare qualcuno che ha capito perfettamente chi sia la fautrice del battibecco.

Fare gossip sulla spiaggia con una mamma appena conosciuta, ti incolla alle sua labbra più di un film con Tom Cruise, perché quasi tutti gli attori del film è gente a te nota (e ti senti fiero di conoscerli pure tu).

In un paese piccolo bisogna giocare bene le proprie carte, per non diventare gli eroi involontari delle altrui chiacchiere e pettegolezzi.

Certo, in un piccolo paese mancano parecchie cose.

Per esempio non si vedono neri, cinesi, moldavi, magrebini, – se escludiamo i venditori sulla spiaggia – e l’unico cibo etnico è la pizza greca che fa la mia amica giù alla Taverna in Via Garibaldi.

Se ti sei scordato qualcosa e vuoi fare una scappata a comprarlo devi aspettare le quattro e mezza (anche se siamo ben più a nord della Spagna, qui la siesta è di rigore) e al mattino le saracinesche non aprono prima delle nove e mezza.

Scordati l’Ikea, il Brico, i centri commerciali, l’unico ferramenta del paese vende tutto, ma i prezzi non sono propriamente da discount.

Ma se si è fortunati come noi, da vivere appena fuori, la terra ripaga delle mancanze.

Riceviamo con gratitudine tutto ciò che la terra ha da offrire: arance e mandarini, ciliegie e mele, limoni e pere, prugne e asparagi selvatici, fragole di bosco e funghi.

Non c’è nulla che non possa crescere in questa terra scura, friabile e fertile.

Non importa che sia a nord o a sud, in una città affollata o in una polverosa strada di campagna, che si parli il mandarino, il francese o lo swahili.

L’importante è trovarlo.

Il nostro paradiso, è qua.

Annunci

2 pensieri su “Levanto: vita di paese Vol. 2

  1. Conosco bene il tuo paradiso ci ho vissuto 12 anni… anni indimenticabili, posti indimenticabili e gente indimenticabile nel bene e nel male… spero che la crisi non ha peggiorato ulteriormente Levanto e dintorni, l’ultima alluvione mi ha spezzato il cuore, ed ho pianto come un bambino davanti alle immagini della TV. Mi manca tantissimo la passeggiata delle 14 verso Villa Agnelli o nelle gallerie… goditi questa estate con il suo mare anche per me…

    • Grazie Andreas.
      Sognavamo da una vita di vivere al mare, poi, un bel giorno, abbiamo mollato tutto e siamo arrivati fin qua. Abbiamo vissuto l’alluvione (eravamo qui da un mese), la neve a febbraio e il freddo delle case liguri mal isolate, ma quando arriva il sole, e scendiamo giù a La Pietra, proprio sotto casa Agnelli come tu ben sai…beh, ripaga di tutto, dei dubbi e delle incertezze.
      Sì, ci godremo questo sole ligure anche per te.
      Un caro saluto,
      e.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...