Perché la sindrome del papà-amicone non funziona

papà amicone

In spiaggia qualche giorno fa, c’era una famiglia composta da mamma, papà e figlia sui quindici anni.

Dopo un breve exploit con scarso successo, la madre si è sdraiata al sole lasciando il campo al papà che con costumino a mutanda e fisico asciutto, ha iniziato una serie di palleggi con la figlia.

Il padre, in perfetta sintonia con la figlia (che sghignazzava con l’irriverenza tipica della sua età) fingeva di sbagliare colpo, facendo rimbalzare la palla addosso alla moglie in relax sull’asciugamano.

Quello che poteva essere uno scherzo divertente la prima volta, si è trasformato in una pagliacciata portata in scena da un buffone di mezza età.

Il quadretto famigliare mi ha portato alla mente quello che mi diceva un caro amico, solo un paio di settimane fa.

Continua la lettura sull’Huffington Post, cliccando qui

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...