Il popolo di Ferragosto

ferragosto

Arrivano come cavallette in preda al ballo di San Vito o a qualche acido di nuova generazione.

L’ingresso trionfale in massa dentro il paese è preceduto da una nuvola di energia che si diffonde nell’aria presagendo nubi temporalesche di scazzi e bestemmie.

Il solito sonnolento supermercato è sventrato dal loro passaggio, gli scaffali sono vuoti e sputano indietro solo alcune confezioni di mini wurstel e ciuffi di insalata marcia; i carrelli si scontrano tra le corsie striminzite e al di là, dal banco del pane e salumi, le urla delle venditrici spompe risuona con l’ennesimo giro di “ottantatre!”.

Fuori, nel parcheggio, i posti riservati agli handicappati sono occupati da Suv di Milano che di deficienze ne hanno molte, ma non fisiche.

La lotta all’ultimo posto auto sul lungomare è furiosa. File di macchine fumanti si alternano in coda, accennano scatti alla prima avvisaglia di spazio libero, per poi scoprire incarogniti che dietro al posto vuoto si nasconde un Ape Piaggio che gongola al sole.

In spiaggia la situazione non è migliore.

Gli stabilimenti privati esibisono un lapidario “no vacancy” (ma scritto in un inglese maccheronico) e gli spiaggianti del ferragosto devono pensare a qualche soluzione creativa ed immediata per ritagliarsi un posto al sole. Di solito scelgono la tattica bulldozer della pressione psicologica, inserendosi in un micro spazio al limite della decenza, per poi guadagnare centimetri preziosi quando il vicino spiaggiante si distrae con un tuffo tra racchettoni e materassini.

Alla sera, paonazzo e sbruciacchiato, il vorace popolo di ferragosto, dopo doccia e crema idratante, batterà le strade del centro per cominciare una nuova, sanguinaria battaglia, quella per un tavolo al ristorante.

E le chiamano ferie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...